Superbatteri

Cosa sono i superbatteri?

I superbatteri sono batteri resistenti agli antibiotici che possono causare gravi infezioni estremamente difficili da trattare. (1) Dalla scoperta degli antibiotici, i batteri pluritrattati si sono adattati e hanno messo in atto cambiamenti mirati ad aumentare la propria resistenza

 

Il termine inglese più ampio “superbugs” comprende ceppi di batteri, virus, parassiti e funghi resistenti alla maggior parte degli antibiotici e ad altri farmaci comunemente usati per trattare le infezioni da essi causate.

  • I germi si evolvono costantemente per sopravvivere, trovando nuove strategie di difesa per superare gli effetti degli antibiotici definiti "meccanismi di resistenza". Il DNA fornisce istruzioni al germe in merito a come produrre proteine ​​specifiche utili ai suoi stessi meccanismi di resistenza, che possono cambiare nel tempo e portare a infezioni più resistenti. (2) Inoltre, i batteri resistenti agli antibiotici possono condividere i loro geni di resistenza con altri batteri che non sono ancora stati esposti agli antibiotici attraverso un meccanismo che permette loro di continuare a moltiplicarsi. (2)
Le differenti tipologie di superbatteri
Scarica l'infografica

Quali conseguenze sono associate alle infezioni causate da superbatteri?

Quando un superbatterio è implicato in un'infezione, i pazienti possono presentare sintomi molto diversificati. I sintomi di infezione più comuni includono:

  • Febbre
  • Affaticamento
  • Diarrea
  • Tosse
  • Dolori muscolari

I sintomi dell'infezione causata da un superbatterio assomigliano a quelli di un'infezione batterica, con l'unica differenza che l'infezione causata da un superbatterio non risponde ai farmaci, quindi i sintomi non migliorano. (9)

Alcune persone, anche se infettate da un superbatterio, non sviluppano alcun sintomo, ma vengono comunque colonizzate. Le persone colonizzate in buona salute che veicolano batteri senza avere sintomi possono infettare inconsapevolmente altre persone vulnerabili. (9)

La resistenza sviluppata dai superbatteri nei confronti degli antibiotici più importanti complica la gestione del paziente, poiché i medici sono costretti a provare un farmaco dopo l'altro per curare le infezioni contratte in ospedale. I superbatteri causano già oggi molte infezioni post-chirurgiche, rendendo la chirurgia di routine più pericolosa e rappresentando quindi una minaccia importante per l'assistenza sanitaria, compresa la chemioterapia per la cura del cancro, le nascite effettuate con taglio cesareo e il trapianto di organi. (10)

 

Come prevenire la diffusione dei superbatteri?

In passato, alcuni dei superbatteri più pericolosi sono stati confinati nelle strutture sanitarie. Questo perché le persone malate o che si trovano in uno stato indebolito sono più suscettibili a contrarre infezioni. Ma le infezioni da superbatteri non si limitano agli ospedali e, se alcuni ceppi sono presenti nella comunità, chiunque, comprese le persone sane, può essere infettato. (6)

Idealmente, i medici dovrebbero essere in grado di identificare rapidamente l'antibiotico giusto per trattare una particolare infezione, ma in genere i test e le analisi di laboratorio richiedono giorni o addirittura settimane per testare e identificare il ceppo batterico responsabile dell’infezione. (6)

 

Migliorare l'uso e lo sviluppo della diagnostica è pertanto essenziale, così come lo sono i test rapidi di laboratorio per aiutare a identificare i batteri soprattutto nelle infezioni resistenti, al fine di garantire che l'antibiotico giusto venga utilizzato al momento giusto per l'infezione giusta.(2)

Negli ultimi anni sono state sviluppate strategie locali e globali volte a prevenire la resistenza agli antibiotici, con specifiche consulenze e guide per operatori sanitari, ospedali e cittadini.(2)

I nuovi antibiotici sono un elemento importante nella lotta contro la resistenza agli antibiotici e possono aiutare a migliorare le opzioni di trattamento e gli esiti, soprattutto contro le infezioni resistenti. Tuttavia, questa lotta non può fare affidamento solo sullo sviluppo di farmaci.(2)

Azioni importanti per prevenire la diffusione di infezioni causate da superbatteri dovrebbero essere condivise a livello globale mediante:(2)

  • Utilizzo dei dati per rilevare e monitorare la resistenza attraverso, ad esempio, reti di laboratori nazionali(2)
  • Fornitura di risorse e competenze in risposta a un'epidemia tramite misure di prevenzione e controllo delle infezioni(2)
  • Migliorie nell'uso degli antibiotici a tutti i livelli, fornire prove e strumenti per le strutture per implementare pratiche di gestione degli antibiotici, collaborare con i partner alimentari per garantire un uso veterinario ottimale degli antibiotici per trattare, controllare o prevenire infezioni e programmi(2)
  • Individuazione delle lacune nelle conoscenze relative alla resistenza, all'ambiente e alla salute umana e animale(2)
  • Modalità innovative per prevenire le infezioni con farmaci, diagnostica e sviluppo di vaccini(2)

Ecco cosa puoi fare, in concreto, per prevenire la diffusione di superbatteri

L’uso responsabile degli antibiotici è un compito di tutti e può aiutare a fermare lo sviluppo di batteri resistenti, con la possibilità di mantenere gli antibiotici efficaci per l'uso delle generazioni future. È quindi importante sapere quando è opportuno assumere antibiotici e provvedere ad assumerli in modo responsabile.(11)

I germi resistenti agli antibiotici possono diffondersi tra persone con o senza sintomi e segni particolari di infezione. Il contatto ravvicinato con persone o animali che veicolano un batterio resistente, bere acqua che lo contenga o toccare superfici contaminate potrebbero rappresentare fattori di rischio per la salute.(2)

 

    Pertanto, osservare quotidianamente alcune semplici regole potrebbe aiutare a prevenire la diffusione dei batteri:

    • Lavati le mani regolarmente con acqua e sapone: è uno dei modi migliori per prevenire le infezioni, le malattie e la diffusione di germi(2)
    • Effettua le vaccinazioni, che rappresentano una strategia importante per prevenire le infezioni, comprese quelle resistenti(2)
    • Sii consapevole dei cambiamenti nel tuo stato di salute, prestando attenzione ai segni e ai sintomi di infezione(2)
    • Usa gli antibiotici in modo appropriato come prescritto dal tuo medico e completa il trattamento anche se ti senti meglio. Se usati in modo errato, gli antibiotici possono portare a fenomeni di resistenza(2)
    • Mantieni abitudini corrette quando interagisci con gli animali; lavati le mani dopo aver toccato, nutrito o interagito con gli animali e mantienili in salute(2)
    • Prepara il cibo in modo sicuro per evitare infezioni di origine alimentare. Pulisci tutto accuratamente, cuoci i cibi a temperature adeguate e gestisci con attenzione gli avanzi di cibo e gli alimenti in generale(2)
    • Prenditi cura della tua salute quando viaggi all'estero. è importante sapere quali vaccinazioni sono necessarie, controllare le allerte sanitarie, consumare solo cibi e bevande sicure, pianificare in anticipo il viaggio in caso di malattia e conoscere i rischi medici del turismo(2)
    • Previeni le malattie a trasmissione sessuale riducendo il rischio con una protezione adeguata(2)

    Un uso prudente degli antibiotici fornisce benefici al paziente e allo stesso tempo riduce al minimo sia la probabilità di effetti avversi che l'insorgenza o la diffusione della resistenza antibiotica.(12)

    Sources
    1. https://www.aftermath.com/content/superbug-infection-bacteria
    2. www.cdc.gov/DrugResistance/Biggest-Threats.html
    3. https://www.medicalnewstoday.com/articles/327093#symptoms
    4. https://www.who.int/news-room/detail/27-02-2017-who-publishes-list-of-bacteria-for-which-new-antibiotics-are-urgently-needed
    5. https://www.scientificamerican.com/article/who-releases-list-of-worlds-most-dangerous-superbugs/
    6. NIH News IN Health | Stop the Spread of Superbugs
    7. https://www.cdc.gov/hai/organisms/vre/vre.html 
    8. https://www.vdh.virginia.gov/epidemiology/epidemiology-fact-sheets/vancomycin-resistant-enterococci-vre-infection
    9. https://www.healthline.com/health/superbug#symptoms
    10. https://www.cbc.ca/news/health/world-health-organization-superbugs-1.3998697
    11. https://antibiotic.ecdc.europa.eu/en/get-informedfactsheets/factsheet-general-public
    12. EU Guidelines for the prudent use of antimicrobials in human health